Embracing ourselves by letting go of what no longer serves us. / Lasciamo andare ciò che non ci serve più e diamoci un abbraccio (vogliamo bene a noi stessi).

Posted by

(English)Please note this blog was previously published on my personal blog “Be true to yourself” in January 2019

Whilst on my walk this morning, I noticed something written in chalk along the sea wall and it read: “I let go, so I could hold on to me”.

This got me thinking about the things that we all at some point let go of, so that we can embrace who we really are.

These could include things like:

  • Beliefs we have been holding on to about ourselves and others;
  • Other people’s behaviours towards us;
  • Habits we live by;
  • Fears we hold on to;
  • Feelings towards ourselves and others;
  • Pain

Reflecting on this, I feel it is important to check-in with ourselves on an ongoing basis to identify what we are tolerating in our lives, what is affecting our overall health and letting go of what no longer really serves us.

Sounds easy, doesn’t it? In reality, we all struggle at some point to let go, even when we do realize that letting go is what is needed to move on.

One of the challenges, we face when letting go, is the fear that once we let go… we lose ourselves.

I don’t deny it, it is a challenge we all face at some point in life. But what if… you believe that there is something more to you and that the journey of self discovery will be worth it in the end?

  • How will you feel?
  • What will you see, hear, taste and touch?

Give yourself a chance to move on, learn, flourish and be who you really are.

Be brave, dig deep within yourself and find those strengths you have within you that will help and support you on your journey.

Take a deep breath, give yourself a nice big warm hug and start with that single step today!

If you would like to discuss further or need some help, please feel free to contact me! You can use the contact box or e-mail me directly.

Lasciamo andare ciò che non ci serve più e diamoci un abbraccio (vogliamo bene a noi stessi).

Stamattina, durante la mia passeggiata, ho notato qualcosa scritto in gesso lungo il muro:

“Ho lasciato andare, così ho potuto trattenermi”.

Questo mi ha fatto pensare alle cose che tutti noi ad un certo punto lasciamo andare, per poter voler bene a noi stessi (dandoci un abbraccio).

Queste cose potrebbero includere:

  • Le credenze, verso noi stessi e gli altri, a cui ci siamo aggrappati;
  • I comportamenti altrui nei nostri confronti;
  • Le abitudini con cui viviamo la nostra vita;
  • Le paure a cui ci aggrappiamo;
  • I sentimenti verso noi stessi e gli altri;
  • Il dolore.

Riflettendoci sopra, ritengo sia importante fare il check-in con noi stessi, in modo continuativo, per poter identificare cosa tolleriamo nella nostra vita, cosa influenza la nostra salute generale e lasciar andare ciò che non ci serve più veramente.

Sembra facile, vero? In realtà, non lo è sempre. Anche quando ci rendiamo conto che è necessario lasciare andare le cose che una volta ci hanno servito e che ormai non servono più, spesso ci lottiamo contro.

Una delle difficoltà che affrontiamo, quando lasciamo andare le cose che tolleriamo/non ci servono più, è la paura che una volta che le lasciamo andare …  perdiamo noi stessi (chi siamo veramente/la nostra identità).

Non lo nego, è una difficoltà che tutti affrontiamo ad un certo punto della vita.

Ma cosa succederebbe se ci concedessimo di credere che… ci fosse qualcosa di più per noi e che il viaggio alla scoperta di noi stessi. Ne varrà la pena alla fine?

Come ti sentiresti?

Cosa vedresti, udiresti, assaggeresti e toccheresti?

Datti la possibilità di andare avanti, imparare, prosperare ed essere chi sei veramente.

Sii coraggioso, scava dentro te stesso e trova quelle forze che hai dentro di te che ti aiuteranno e sosterranno nel tuo viaggio.

Fai un respiro profondo, concediti un gran bell’abbraccio caloroso ed inizia oggi con quel singolo passo!

Se desideri discutere ulteriormente o hai bisogno di aiuto, non esitare a contattarmi! Puoi usare la casella di contatto o mandarmi un’e-mail.