I AM OK / STO BENE

Posted by

Today, I read something that really struck a chord with me:

“Sometimes… when I say: I AM OK! I want someone to look me in the eyes, hug me tight and say: I KNOW YOU ARE NOT!

Have you ever felt this way?

I can honestly say: I have!  I am sure lots of others have too.

You see… if you are one of those people who others regard as a “Strong” and/or an “Independent” person, and…

  • you appear to have it all together,
  • you are the one other people come to for comfort,
  • you give tirelessly even when you are hurting or/and tired;

then there is a perception (by some) that you can deal with anything and that you are always OK because you get on with life whatever struggle you are dealing with.

Well, yes!! If you are one of the above people then you can deal with life struggles because you have over the years developed a good amount of resilience, you have worked on yourself so that you can deal with “stuff”.  Feel proud of yourself!

To muddy the waters further… we must also recognise that we often tend not to want to burden others with our problems and therefore don’t often ask for help when instead we are yearning for it deep inside. This unfortunately, then perpetuates the issue further.

Some of you may ask… So, what can I do about this though as I don’t seem to get this understanding from others? And this leaves me feeling hurt and lonely?

It’s a challenging one, I must admit… Below are some of the things I do that help me:

  • I journal how I am feeling
  • I objectively look at ways I can help myself
  • I do something I love (makes my heart sing)
  • I talk to myself in a loving and positive way & celebrate myself
  • I am learning to:
    • let go of those who don’t reciprocate kindness (although I know this is the right thing to do, it is one I struggle with…)   
    • tell the ones I care about: I AM NOT OK – opening-up the conversation
  • I connect with like-minded people.

I would also like to say:

  • If you sense a friend or someone you know may be struggling (even if they look OK and say they are OK), don’t be afraid to ask again and show you really care.
  • You don’t need to be qualified to be kind and offer that safe space for someone who may be struggling, you don’t need to provide advice just be there for them. Be sincere.
  • Check in on friends who have been quiet recently – even if it is just to say “Hello!” Or “I am here if you need me”.
  • BE KIND ALWAYS you don’t know what others are going through.

I feel strongly that we all deserve the understanding of others and that safe space for saying I AM NOT OK! If you are reading this and YOU ARE NOT OK – feel free to message me.

If this blog resonates with you, please leave a message, share the blog and share what you do that helps YOU. You never know who we might help!!

SONO OK! (STO BENE)

Oggi ho letto qualcosa che mi ha davvero colpito:

“A volte… quando dico: SONO OK! Voglio che qualcuno mi guardi negli occhi, mi abbracci forte e mi dica: LO SO CHE NON LO SEI!

Ti sei mai sentito/a così?

Posso dire onestamente: io sì! Sono sicura che anche molti altri.

Vedi… se sei una di quelle persone che gli altri considerano una persona “Forte” e / o “Indipendente”, e…

• sembra che tu abbia tutto insieme,

• sei la persona a cui gli altri vengono per conforto,

• dai instancabilmente anche quando sei ferito/a e stanco/a;

c’è una percezione (da alcuni) che puoi affrontare qualsiasi cosa e che stai sempre bene, perché vai avanti con la vita qualunque sia la lotta con cui hai a che fare.

Beh si!! Se sei una delle persone sopra menzionate, puoi affrontare le lotte (sforzi) della vita perché nel corso degli anni hai sviluppato una buona capacità di resistenza, hai lavorato su te stesso/a in modo da poter affrontare le “cose”. Sii orgoglioso/a di te stesso/a!

Per confondere ulteriormente le acque… dobbiamo anche riconoscere che spesso tendiamo a non voler gravare gli altri dei nostri problemi e quindi spesso non chiediamo aiuto quando invece lo desideriamo nel profondo. Questo purtroppo, perpetua ulteriormente il problema.

Alcuni di voi potrebbero chiedere… Quindi, cosa posso fare a riguardo, dato che non riesco a capire questa comprensione dagli altri? E questo mi fa sentire ferito/a e solo/a?

È una sfida, devo ammetterlo… Di seguito sono alcune delle cose che faccio che mi aiutano:

• Journaling – Scrivo come mi sento.

• Osservo oggettivamente i modi in cui posso aiutare me stessa.

• Faccio qualcosa che amo (mi fa cantare il cuore).

• Parlo con me stessa in modo amorevole e positivo e celebro me stessa.

• Sto imparando a:

  • lasciar andare quelli che non ricambiano la gentilezza (anche se so che questa è la cosa giusta da fare, è quella con cui faccio fatica …),
  • dire alle persone a cui voglio bene: NON STO BENE – aprendo la conversazione.

• Mi connetto con persone che la pensano allo stesso modo.

Vorrei anche dire:

• Se ritieni che un amico o qualcuno che conosci possa avere difficoltà (anche se sembrano OK e dicono che stanno bene), non aver paura di chiedere di nuovo e mostragli che ti interessa davvero.

• Non è necessario essere qualificati per essere gentili e offrire lo spazio sicuro per qualcuno che potrebbe essere in difficoltà, non è necessario fornire consigli solo essere lì per loro. Sii sincero/a.

• Fai il check-in sugli amici che non si sono fatti sentire di recente, anche solo per dire “Ciao!” O “Sono qui se hai bisogno di me”.

SII SEMPRE GENTILE, non sai cosa stanno passando gli altri.

Sento fortemente che tutti meritiamo la comprensione degli altri e quello spazio sicuro per dire che NON SONO OK! Se stai leggendo questo e NON SEI OK, sentiti libero/a di inviarmi un messaggio.

Se questo blog risuona con te, ti chiedo di lasciare un messaggio, condividi il blog e condividi ciò che fai che ti aiuta. Non sai mai chi potremmo aiutare!!