CVD-19 Swimming & lockdown / CVD-19 Nuoto e lockdown

Posted by

We all know, and it has been well documented that physical exercise has beneficial effects both on our physical, mental and emotional wellbeing.

I have used swimming as my “therapy” since 2014 when my health deteriorated. At first, I saw it as part of my rehabilitation as I was expecting to return to normal, but after a while… it became my “go to” as I accepted that my life would not return to the “old normal”.

The benefits I have reaped from swimming are numerous. It has helped me on a physical level to strengthen and condition my body, on a mental level to manage my low mood (the result of my physical conditions) and from an emotional level it has given me a renewed sense of purpose and increased resilience.

I have also used swimming to raise awareness regarding invisible illnesses, to raise money for charity and help others to swim. I have challenged myself and my health condition to swim outdoors and for long distances and completed a 10K in a river in 2018.

When I get into the water, it is like a huge weight has been lifted off my shoulders, as I relax into the cold water I feel at home. My body feels free and my mind is empty of worries, I feel happy at ease with myself and my surroundings.

When I have been sad, swimming in the sea has helped me release my tears in a symbiotic way… tears merging with the sea. It’s cathartic as sadness is released and leaves quickly as one catches the beauty of nature – the sea in all it’s form, the sounds and the salty taste, the beautiful scenery, the sky, the birds and if you are lucky a seal or two😊

As my swim buddy once said… “the worry lines from you face disappear once you are in the water!”.  And yes, I emerge with a big fat smile on my face 😊.

So when, I got the news that I would be in lockdown, my first thought was: “I am not going to be able to go swimming!”.

That sense of loss engulfed me for a while and then… I realised that yes things were going to have to change for a while and yes my health routine would be disrupted and perhaps some of the effects of my health would raise their ugly heads, perhaps worsen but I knew deep down that I could manage this, I had weathered similar challenges and this was no different.  

Over the past couple of weeks, I have made a conscious effort in ensuring I move more around the house and go for my walk. I have also re-discovered the land based stretching exercises that I was no longer doing as I was doing these in the pool/sea and looked at other ways of using movement to help myself. This is my new routine for now.

I have also found lots of great exercise resources online – why not check the https://weareundefeatable.co.uk/ways-to-move/get-moving-around-the-home there are lots of resources out there for anyone 😊

My goal is to maintain my body and mind conditioned, so that once the lockdown is over, I can get back into the water and enjoy the freedom water gives me even more!

So, if you are sensing a loss of your favourite exercise, I hope this helps you.

If you would like to talk things through and set your goals you can email me:  vanessa@vanessavajana.com or message me on FaceBook and/or LinkedIn.

Sappiamo tutti, ed è stato ben documentato che l’esercizio fisico ha effetti benefici sia sul nostro benessere fisico, mentale che emotivo.

Ho usato il nuoto come “terapia” dal 2014, quando la mia salute è peggiorata. All’inizio, l’ho visto come parte della mia riabilitazione mentre mi aspettavo di tornare alla normalità, ma dopo un po ‘… è diventato il mio “andare a” nell’accettare che la mia vita non sarebbe tornata alla “vecchia normalità”.

I benefici che ho raccolto dal nuoto sono numerosi. Mi ha aiutato a livello fisico a rafforzare e condizionare il mio corpo, a livello mentale a gestire il mio umore basso (il risultato delle mie condizioni fisiche) e da un livello emotivo mi ha dato un rinnovato senso di scopo e una maggiore capacità di resilienza.

Ho anche usato il nuoto per sensibilizzare gli altri sulle malattie invisibili, per raccogliere fondi per beneficenza e aiutare gli altri a nuotare. Ho sfidato me stessa e le mie condizioni di salute a nuotare all’aperto e per lunghe distanze e ho completato 10Km in un fiume nel 2018.

Quando entro in acqua, è come se un peso enorme mi sia tolto dalle spalle, mentre mi rilasso nell’acqua fredda mi sento a casa. Il mio corpo si sente libero e la mia mente è vuota di preoccupazioni, mi sento felice, a mio agio con me stessa e ciò che mi circonda.

Quando sono stata triste, nuotare nel mare mi ha aiutato a liberare le mie lacrime in modo simbiotico … lacrime che si fondono con il mare. È catartico quando la tristezza si libera e se ne va rapidamente quando si cattura la bellezza della natura – il mare in tutte le sue forme, i suoni e il sapore salato, lo splendido scenario, il cielo, gli uccelli e se sei fortunato una foca o due😊

Come disse una volta il mio compagno di nuoto … “le rughe della tua faccia scompaiono una volta che sei in acqua!”. E sì, emergo con un grande sorriso sul mio viso 😊.

Quindi, quando ho avuto la notizia che sarei stata in lockdown, il mio primo pensiero è stato: “Non sarò in grado di andare a nuotare!”.

Quel senso di perdita mi ha avvolto per un pò e poi … Mi sono resa conto che sì le cose avrebbero dovuto cambiare per un pò e sì la mia routine di salute sarebbe stata interrotta e forse alcuni degli effetti della mia salute avrebbero sollevato le loro brutte teste, forse peggiorerebbero ma sò in fondo che mi posso gestire, ho affrontato sfide simili e questo non è diverso.

Nelle ultime due settimane, ho fatto uno sforzo consapevole per assicurarmi di spostarmi di più in casa e fare la mia passeggiata. Ho anche riscoperto gli esercizi di stretching a terra che non stavo più facendo mentre li facevo in piscina / mare e ho cercato altri modi di usare il movimento per aiutarmi. Questa è la mia routine per adesso.

Ho anche trovato molte ottime risorse di esercizi online – perché non vedi https://weareundefeatable.co.uk/ways-to-move/get-moving-around-the-home  ci sono molte risorse là qualunche sia il tuo livello 😊

Il mio obiettivo è quello di mantenere il mio corpo e la mia mente condizionati, in modo che una volta terminato il lockdown, posso tornare in acqua e godermi la libertà che l’acqua mi dà, ancora di più!

Quindi, se hai perso il tuo esercizio preferito, spero che questo ti aiuti.

Se desideri discutere e definire i tuoi obiettivi, puoi inviarmi un’e-mail: vanessa@vanessavajana.com  o inviami un messaggio su FaceBook e / o LinkedIn.